They will be, they are not to be

Prossime pubblicazioni (?)

Ovviamente per noi scrivere non è un lavoro, ma un progetto. Come tale vi dedichiamo tutto il tempo che possiamo, ma non tutto il tempo che abbiamo. Per questo molti progetti sono nati e sono morti nel corso degli ormai 3 anni di vita di questo progetto. In questa pagina abbiamo pensato di mettere sotto gli occhi di tutti quello su cui stiamo lavorando.

Al momento la cosa che ci piacerebbe di più è trovare un editore per Shanghai Karma. Ci piacerebbe lavorare parecchio intorno ai temi di questo romanzo, e usare la pubblicazione di Cherchez la Femme come strumento di propaganda e di pseudo marketing :)

Se avete degli amici che hanno voglia di pubblicare un noir un po’ psichiatrico-onirico ambientato in Cina e sotto Creative Commons, battete un colpo!

Progetti in corso (!)

Per il resto stiamo lavorando a diverse cose: da un lato la rivitalizzazione di questo sito è uno degli ambiti principali in cui buttiamo energie e il poco tempo a disposizione; dall’altro ci piacerebbe organizzare la pubblicazione in un volume dei Mostri e di Novecento e Uno.

Il tutto per noi sarebbe abbastanza propedeutico al lavoro che prima o poi riusciremo a fare su Duemila e Uno. Non vi sveleremo di cosa tratta, ma pensiamo che interpolando quello di cui narriamo e la nostra esperienza di vita degli ultimi dieci anni non sarà difficile intuirlo. Siccome però ci lavoriamo in maniera molto saltuaria, questo progetto rimane top secret (forse anche a noi stessi).

Un ultimo lavoro abbastanza grosso dovrebbe essere il nostro prossimo sforzo narrativo: una ucronia a sfondo cinese. Di più non possiamo dirvi perché ne stiamo ancora discutendo, e chiaramente la pubblicazione di Shanghai Karma e il giro di presentazione relativo forse aiuterebbe a essere più lucidi e determinati anche su questo progetto.

Progetti nel cassetto (\)

Un ultimo capitolo riguarda i progetti in fase di stallo (se non abbandonati del tutto per il momento). In primo luogo c’è un romanzo di fantascienza chiamato Nullahop di cui abbiamo elaborato i primi 10 capitoli e una bozza di trama (che nel frattempo è stata saccheggiata dalle sincronicità). Sul vecchio sito era possibile leggerli e rimaniamo convinti che fosse un buon lavoro. Ma è fermo da due anni e non sappiamo quando lo riprenderemo in mano.

In secondo luogo c’è il proseguimento ideale del filo narrativo di Monocromatica. Il suo titolo era (o forse è ancora) Concrete – l’Era del Cemento: i temi principali erano la ferocia e la città, come da copione. Al momento siamo fermi a una prima stesura non del tutto soddisfacente. Forse un giorno troveremo la chiave giusta per riprendere in mano il progetto. O forse è destino che confluisca nel progetto dell’ucronia di cui sopra.

Creative
    Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.5 License.

Per la grafica del sito e delle impaginazioni in PDF: thanks to nois3lab.v3 (cc) 2001